UN TERRITORIO IN CAMMINO VERSO IL FUTURO

Il 9 Giugno 2020 in occasione del Festival IT.A.CÀ migranti e viaggiatori, primo festival di turismo responsabile in Europa, si è svolta la Conferenza Online “UN TERRITORIO IN CAMMINO VERSO IL FUTURO”.

Tale iniziativa si è configurata come primo step di un percorso che intende stimolare la comunità locale del territorio della Valnerina e Cascia a confrontarsi e ad interrogarsi rispetto alle tendenze e alle pratiche in atto relative al turismo naturalistico, sostenibile, accessibile, esperienziale con particolare riferimento al contesto delle cosiddette “Aree Interne”.

Come promuovere e adottare una forma di turismo basato sulle risorse naturali e sociali,sulla capacità di fare rete e soprattutto sulla capacità di lavorare con e per la comunità locale? Come valorizzare il proprio territorio e farsi portatori di buone pratiche di turismo responsabile? Quali condizioni, criteri e cambiamenti vanno assunti e previsti? Quali sono i target possibili?

Abbiamo risposto a queste domande, coinvolgendo tra i relatori alcuni esponenti di diverse aree interne d’Italia, che si sono sperimentati e hanno contributo attraverso determinate scelte e azioni allo sviluppo del loro territorio. Sono intervenuti:

Marianna Tonellato, Sindaca di Castrocaro Terme e Vice-presidente Borghi Autentici d’Italia.

Matteo Tollini, Presidente Cooperativa di Comunità AlterEco

Norma Ghizzo, Socia fondatrice Associazione AltraValtellina

Alessandro Vergari, Presidente Walden Viaggi a Piedi e guida ambientalistica escursionistica

Massimo Acanfora, giornalista, autore ed editor per Altreconomia

Stefano Landi, Presidente di SL&A Turismo e Territorio

Modera Alfonso Raus, progetto Rockability

L’evento online ha consentito una partecipazione locale e nazionale molto importante. Più di 100 persone hanno seguito l’evento in diretta, che ora puoi seguire anche tu quando e come vuoi grazie alla registrazione qui sotto.

Buona visione!

In maniera creativa promuove una nuova etica del turismo volta a sensibilizzare le istituzioni, i viaggiatori, l’industria e gli operatori turistici per uno sviluppo sostenibile e socialmente responsabile del territorio”.

 

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on pinterest
Pinterest

NEWSLETTER